Il gruppo Campari acquisisce Bisquit Congnac

Il gruppo italiano Campari (sesto gruppo mondiale), dopo aver acquistato Grand Marnier per 684 milioni di euro, acquisisce Bisquit Dubouchè and Co., società proprietaria del marchio Bisquit Cognac. La transazione, del valore di 52,5 milioni di euro, dovrebbe essere completata nel primo trimestre del 2018.

L’operazione comprende l’acquisto del brandy stock, del valore di 33 milioni di euro, il sito produttivo e la sede della società Bisquit, nell’ex residenza Pélisson, di fronte alla stazione di Cognac.

Fondato nel 1819 da Alexandre Bisquit, il marchio Bisquit Cognac rivendica un particolare processo di distillazione che, si dice, consente una migliore concentrazione per aroma e dolcezza “, riporta il gruppo che dal 1995 ha avviato una strategia di crescita basata acquisizioni di nuovi marchi, raggiunto oggi a 27.

L’azienda vende circa 100.000 casse da 9 litri e si aspetta vendite per circa 9 milioni di euro nel 2018. Bisquit è il leader in Belgio, ben noto in Svizzera, e ha forti quote di mercato in Africa. Il marchio è tuttavia inesistente nelle Americhe e in Asia. La casa Bisquit fu venduta nel 1965 a Paul Ricard. Poi è stato venduto 31 milioni di euro nel 2009 al gruppo sudafricano Distell (vini, sidro e liquori).

Segui il Club su:

Privacy Policy Cookie Policy